750 Sport Nazionale

Motore: anteriore in linea; derivazione Fiat 500; monoblocco in ghisa, testa speciale in lega leggera Cilindri: 4 in linea Alesaggio e corsa: 52 x 67 mm Cilindrata totale: 569 cc Potenza massima: 28 CV a 6.000 giri/minuto Lubrificazione: forzata a carter umido con pompa di mandata Raffreddamento: ad acqua con circolazione a termosifone Distribuzione: ad aste e bilancieri con albero a camme laterale nel basamento Alimentazione: 1 carburatore Weber Accensione: singola con batteria e spinterogeno Frizione: monodisco a secco Cambio: a 4 rapporti e retromarcia Telaio: longheroni in lamiera d’acciaio stampata con traverse di irrigidimento, derivazione Fiat 500 Sospensione anteriore: a ruote indipendenti con triangoli trasversali inferiori e balestra trasversale superiore, ammortizzatori a frizione (in seguito idraulici) Sospensione posteriore: a ponte rigido con semi balestre longitudinali e ammortizzatori a frizione (in seguito idraulici) Freni: a tamburo sulle ruote Passo: 2.000 mm; (dal 1953 2.020 mm) Carreggiate: anteriore 1.114 mm; posteriore 1.083 mm Pneumatici:
anteriori 4,00-15 (4,25-15); posteriori 4,25-15 (4,25-15) Carrozzeria: biposto aperta monolitica o chiusa con hard-top) in alluminio; dal 1947 a siluro con parafanghi di tipo motociclistico in alluminio Peso a secco: 480 kg Periodo di produzione: 1938-1948