Formula 2 – Formula 3


Motore: posteriore centrale; derivazione Fiat 1300; (dal 1965 inclinato di 30° verso sinistra); monoblocco in ghisa, testa in lega leggera

Cilindri: 4 in linea

Alesaggio e corsa: 68 x 68 mm

Cilindrata totale: 988 cc

Potenza massima: 96 CV a 8.500 giri/minuto

Lubrificazione: forzata a carter secco con pompe di mandata e recupero

Raffreddamento: ad acqua con circolazione forzata

Distribuzione: ad aste e bilancieri con albero a camme laterale nel basamento

Alimentazione: 1 carburatore Weber verticale (2 carburatori Weber 40 DC OE2 per Formula 2)

Accensione: singola con batteria e spinterogeno

Frizione: monodisco a secco

Cambio: a 4 rapporti e retromarcia (a 5 rapporti e retromarcia per Formula 2)

Telaio: tubolare a traliccio

Sospensione anteriore: a ruote indipendenti con bracci triangolari trasversali, molle elicoidali e ammortizzatori telescopici idraulici coassiali, barra trasversale stabilizzatrice

Sospensione posteriore: a ruote indipendenti con bracci triangolari trasversali, bracci longitudinali di spinta e reazione, molle elicoidali e ammortizzatori telescopici idraulici coassiali

Freni: a disco sulle ruote anteriori, a lato del differenziale al retrotreno

Passo: 2.300 mm

Carreggiate: anteriore 1.340 mm; posteriore 1.300 mm

Pneumatici: anteriori 4,50-13; posteriori 5,50-13

Carrozzeria: monoposto in alluminio

Peso a secco: 400 kg

Periodo di produzione: 1964-1965

Chiusura Temporanea Museo per ristrutturazione.
Avvisiamo tutti gli appassionati che il Museo è attualmente chiuso per ristrutturazione. Visitate nuovamente il sito per ricevere aggiornamenti sulla data di riapertura.
Grazie

The Museum is temporary closed for renovation.
We notify all the fans that the museum is currently closed for renovation. Re-visit the site to receive updates on the reopening date.
Thanks